Che cos’è Servizio Civile Solidale

Che cos'è SCS


Che cos'è il Servizio Civile Solidale

Il Servizio Civile Solidale è nato per sviluppare e valorizzare lo strumento del servizio civile sul territorio regionale creando occasioni per contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani. Questo avviene mediante l’organizzazione di attività riconosciute e retribuite a favore dei ragazzi più giovani, 16-17 anni, e che hanno anche lo scopo di soddisfare i bisogni della comunità stessa.
L’obiettivo è quello di promuovere tra i giovani una cultura della pace, della solidarietà e della non violenza attraverso progetti che veicolano messaggi di cittadinanza attiva e di impegno sociale e favorendone l’ingresso nel mondo del lavoro con un’accresciuta consapevolezza delle tematiche sociali e del proprio ruolo. In quest’ottica, il servizio civile volontario regionale e solidale promuove anche il senso di appartenenza dei giovani alla comunità regionale, nazionale e internazionale grazie anche a progetti di carattere transfrontaliero e transnazionale, in considerazione della posizione geografica e della presenza multietnica del Friuli Venezia Giulia.

Chi può partecipare

A chi è destinato?

Il Servizio Civile Solidale, disciplinato dal Capo II della L.R. 11/2007 (articoli 10-13) è rivolto ai giovani, anche stranieri, che abbiano compiuto 16 anni e non hanno superato i 17.

Per quanto tempo?

Il SERVIZIO CIVILE SOLIDALE prevede l’impiego dei giovani per 240 ore durante i mesi estivi o 360 distribuite nell’arco dell’anno.

In che ambiti?

Gli ambiti di impiego sono stati aggiornati nel Documento di Programmazione per il servizio regionale e solidale per il triennio 2021-2023:
– assistenza (riferita alla tutela dei diritti sociali e ai servizi alla persona)
– protezione civile
– patrimonio ambientale e riqualificazione urbana
– patrimonio storico, artistico e culturale
– educazione e promozione culturale paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale, e dello sport
– agricoltura in zona di montagna, agricoltura sociale e biodiversità
– promozione della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata; promozione e tutela dei diritti umani;
– cooperazione allo sviluppo, promozione della cultura italiana all’estero e sostegno alle comunità di italiani all’estero

Quanto spetta al volontario?

È previsto un riconoscimento economico pari a:
892,38 euro per un impegno di 360 ore
594,92 euro per un impegno di 240 ore

Chi può presentare progetti?

Possono presentare le domande di progetti gli enti iscritti all’albo regionale degli enti di servizio civile e gli istituti scolastici. La domanda deve essere presentata entro il 31/01 di ogni anno, in via transitoria per il solo anno 2021 la scadenza è fissata per il 01/03/2021, esclusivamente via PEC, sulla base della modulistica allegata al Documento di Programmazione del servizio civile solidale e regionale 2021-2023 (presente nella sezione normative). L’indirizzo a cui inviare le domande è salute@certregione.fvg.it

Quanti ragazzi si possono richiedere?

Gli Enti  e gli Istituti scolastici possono presentare progetti che richiedano un massimo di 4 e un minimo di 2 volontari per progetto